Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

L’umanità dell’Apprendista Stregone

Fantasia della Disney è un film molto complicato, sia da guardare che da analizzare. E’ complesso e stratificato. Sicuramente la parte dell’Apprendista Stregone è quella più memorabile, e anche quella più guardabile. Breve e coincisa, riesce in poco tempo a intavolare duemila discorsi tutti giusti e tutti sbagliati.

Topolino infatti è Apprendista di un terribile stregone molto simile alla rappresentazione di Dio nell’Antico Testamento. E non a caso. Dietro ai pasticci di Topolino, che ruba il cappello dello stregone e cerca di sostituirlo, c’ è un dramma molto umano. Quello dell’umanità che gioca a fare Dio, cerca di uguagliare Dio, senza riuscirci, anzi, provocando danni.
Topolino infatti da vita alla scopa perché faccia il suo lavoro. Cerca di dare la vita perlomeno. Ma questa sfugge al suo controllo.

Sogna la grandezza, sogna di superare lo stregone. Ma di fatto si ritrova in preda a un incantesimo che non riesce a fermare. Che lo inonda d’acqua e che gli costerà un bel calcio al ritorno dello stregone, che salva la situazione.
Superficialmente il bambino recepisce il semplice insegnamento di non cercare di sostituire i genitori. Di fare cose che a loro riescono semplici. Ma in profondità c’e un tema ampio e terrificante. La qualità delle animazioni è impressionante. Non a caso questo cortometraggio è entrato di diritto nella storia della Disney.
E’ un capolavoro.
Pieno di umanità.

12 risposte a “L’umanità dell’Apprendista Stregone”

  1. Commento inappuntabile.
    Da appassionato di musica mi preme sottolineare che alla buona riuscita dell’episodio nel suo insieme dà un contributo fondamentale il brano di Dukas, musica descrittiva a tutto tondo, uno dei migliori esiti del genere. Sono convinto che, se si sostituissero adeguatamente o, per assurdo, si eliminassero le colonne sonore degli altri episodi, questi non perderebbero in efficacia quanto perderebbe L’apprendista stregone.
    Hai intenzione di scrivere anche a proposito di altre parti del film?

    Piace a 1 persona

    1. Non lo so perché sono veramente complessi. L’apprendista stregone forse è il più accessibile, gli altri li dovrei rivedere penso decine di volte prima di poter fare un ‘analisi

      Piace a 1 persona

  2. La tua analisi è veramente ottima e dimostra anche come i vecchi film della Disney fossero molto più complessi di quanto le persone possano immaginare. Un corto capace di divertire e intrattenere ma anche capace di fare riflettere.

    Piace a 1 persona

    1. Poi vabbe Fantasia ha una complessità infinita

      "Mi piace"

      1. Lo so perfettamente. Era il progetto più ambizioso di Disney perfino più di Biancaneve. Sono felice che nel tempo sia stato compreso e amato.

        Piace a 1 persona

      2. Si a rivederlo è una cosa mastodontica

        "Mi piace"

      3. Ai tempi venne considerato anche più folle di Biancaneve. Ed effettivamente era qualcosa di immenso che tuttora non è stato eguagliato.

        Piace a 1 persona

      4. Erano un capolavoro dietro l’altro. Fantasia era anche altamente sperimentale mentre Biancaneve era più lineare. Però Disney era un folle a produrre cose con un rischio simile

        Piace a 1 persona

      5. Biancaneve poteva essere la sua fine. Aveva ipotecato la casa e tutti, perfino la sua famiglia, lo avevano intimato di non continuare su quella strada. E invece lui è andato avanti. Non era un santo ma era comunque un visionario e come artista lo rispetto. Biancaneve tra le altre cose ha un’animazione di altissima qualità, una qualità che hanno tutti i film del Periodo D’Oro (che va da Biancaneve a Bambi), probabilmente un livello di cura che nessun film animato Disney ha più raggiunto.

        Piace a 1 persona

      6. Si completamente folle. La sua storia personale piena di fallimenti, nonostante fosse un tiranno coi dipendenti però era anche un visionario. Sicuramente un personaggio divisivo ma interessante

        "Mi piace"

      7. Come persona non l’avrei mai apprezzato (tipo Hitchcock, che amo come regista ma non ho mai apprezzato per certi suoi comportamenti). In ogni caso sì è meritato il suo posto nella storia per quello che è riuscito a fare con le sue idee e la sua volontà.

        Piace a 1 persona

      8. Diciamo che Disney è il volto dell’America in tutto e per tutto

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: