Vai, Luca, vai

Luca della Pixar è un film molto interessante. Anche se è un film decisamente minore.
Ha dalla sua delle cose che ho adorato.
Ad esempio la metafora della diversità attraverso il mostro marino che si rivela con l’acqua.
Ma la cosa più bella è che è un film che ti fa provare delle sensazioni. Ti fa sentire l’odore del mare, il sapore della pasta col pesto, l’ondeggiare della barca. E’ un film che nell’ambientazione ti porta con sé, a quelle estati da bambini dilatate, sempre sotto il sole, a fare casino e a nascondersi dai genitori. Quelle estati fatte di mare in cui la pelle si raggrinzisce a furia di bagni e si suda a furia di corse in bici.
Con quelle amicizie semplici e profonde, dettate dalla diversità. Ecco in questo Luca trionfa e viene amato dai bambini per questo. Perché li porta lì con sè con un linguaggio semplice.

Ahimé non tutto funziona. La grave mancanza di questo film è la trama. La trama è davvero debole, piena di incongruenze e di episodi quasi più adatti alla serialità televisiva. I momenti memorabili secondo me sono due, la gara in bici e il saluto in stazione.
In particolare il saluto in stazione è significativo per noi che siamo cresciuti in paese e che a un certo punto ce ne siamo andati. Quello mi ha commosso.
Peccato per la trama davvero troppo poco strutturata e scialba.
Che rende questo film un film minore della Pixar, e lo allontana dal Canto del Cigno che è stato Coco, e dai capolavori sfornati nei primi anni 2000.

Però al contempo è un film piacevolissimo e amato dai bambini, e questo vorrà pur dire qualcosa.

28 risposte a “Vai, Luca, vai”

  1. Luca è un film che mi è piaciuto molto, perché mostra molte cose che non ho potuto vivere, come l’amicizia. Infatti ho apprezzato tutto dei tre protagonisti, il loro incontro e lo sviluppo, che passa anche attraverso qualche burrasca, ma che alla fine trionfa. Mi è piaciuto anche il legame familiare e sereno di Giulia, che si è esteso anche a Luca e Alberto. Forse mi fa provare un po’ di malinconia proprio per questo, ma mi dà anche tanta felicità per ciò che viene rappresentato.

    Piace a 1 persona

  2. Io lo apprezzo molto. Il problema è la sua semplicità, in certi punti è fin troppo scontato ma, al contrario di Turning Red, riesce a farti provare delle piacevoli sensazioni e si sente il rapporto di amicizia dei tre protagonisti. La scena della stazione è meravigliosa.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: