Il Lancio del Libro dalla Finestra: gli Inganni di Locke Lamora

Ho un problema con questo libro.

I personaggi.

O meglio.

Il personaggio.

Perché uno solo ne ho riscontrato.


Il personaggio di Locke Lamora.

Che dovrebbe essere un figlio di Robin Hood, o comunque un suo parente prossimo. Ha un’allegra brigata, un Little John, vive al di fuori delle leggi dello stato, ha un re che gli da la caccia e ha una Lady Marian che non può raggiungere perché troppo impalpabile persino da pronunciare.
A proposito io il Robin Hood di Dumas l’ho lanciato dalla finestra in seconda media. Ma credo fosse per la mia giovane età e per la pessima traduzione in cui ero incappata.
Ma tornando a noi.
Il problema è che i personaggi di questo libro sono indistinguibili. Sono tutti una copia dello stesso Locke Lamora, parlano allo stesso modo e non sono ben delineati. Neanche Locke Lamora è ben delineato.
Non mi importa se il libro è ben scritto, se la trama è avvincente (per me non lo è stata ma è ben strutturata). Non sono solo queste le cose che rimangono di un libro.
Se mi perdo i personaggi io perdo l’attenzione.
Non ho molto da dire, a parte questo macroscopico difetto.
Dopo tanti elogi non mi è sembrato niente di eccezionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: