Personaggi Stonati: Sirius Black e il tempo rubato

[ATTENZIONE SPOILER]

Sirius Black è uno dei grandi personaggi di Harry Potter.
Nei film ci viene presentato come uno zio figo che Harry ammira e che stima. In parte è così anche nei libri, ma credo che i film abbiano appiattito molto un personaggio come Sirus Black, così complesso e sfaccettato.

Sirius Black è un ragazzino che odia la sua famiglia. Una famiglia che capiamo essere ricca di soldi e povera di affetti, con questa madre giunonica e tirannica, che inculca ai suoi figli il buon vecchio razzismo dei maghi. La madre di Sirius è un’ ombra sempre presente in tutta la sua vita. Anche da morta riesce a torturarlo tramite il suo quadro si trova nella sede dell’Ordine della Fenice, l’appartamento di Grimmuld Place che era la sua vecchia casa. Anche il solo ricordo i lei fa infuriare Sirius, ricordo del quale non si libererà mai.

Sirius conosce James Potter sull’Espresso per Hogwarts. Subito sono in sintonia, subito alleati contro Piton. Sì, la loro unione veniva anche dal bullismo che perpetravano ai danni di Piton. James Potter era un figlio unico viziato e superbo. E Sirius Black era anche più cattivo, perchè cresciuto in una famiglia priva di affetto.
Una famiglia dalla quale scapperà, per rifugiarsi dai Potter, dove è sempre il benvenuto.

James è la sua famiglia, è il fratello che si è scelto.
E quando la minaccia di Voldemort incombe su di lui, è lui che offre Peter Minus come Custode Segreto (una magia in grado di nasconderli) per Lily e James. Pensa che così saranno più al sicuro, affidando la loro fiducia a un insospettabile.
Ma Lily e James vengono consegnati da Peter e uccisi da Voldemort. Quando tutti pensano che sia stato Sirius a tradirli, Sirius ride, istericamente, comprendendo di essersi lasciato fregare da una nullità come Peter Minus.

Sirius Black, giovane bello e superbo, mago di enorme talento, nato in seno alla una delle più nobili famiglie dei maghi, finisce ad Azkaban, e dovrà rimanerci per dodici anni, sapendo di aver causato la fine del suo amico più caro.

Il Sirius che conosciamo noi è quello che ha perso dodici anni. Che non è cresciuto, non è diventato adulto. La cui bellezza si è consumata, e la cui mente è stata torturata dai terribili Dissenatori, che non sono altro che lo spettro della più brutale depressione.
Quel Sirius lì è un Sirius che vorrebbe tornare a vivere, essere l’uomo d’azione e coraggioso che è sempre stato. E che non potrà essere, perché ricercato, nonostante la sua innocenza.
Harry vede in lui un padre, ma Sirius cerca il suo amico. Non è emotivamente disponibile per altro, perché non è mai cresciuto davvero.

Sirius trascorre la sua vita a Grimmauld Place, la casa da cui è dovuto fuggire, con tutti i brutti ricordi che la accompagnano. Senza poter agire, ancora una volta consumato dai ricordi e da una vita che non ha potuto vivere. E che non potrà vivere.
Non può resistere al voler salvare Harry, nè all’azione, lui che è un uomo d’azione poco incline a seguire le regole.

Così lo segue al ministero e trova il Velo ad attenderlo. Colpito da una maledizione mentre distratto, fa lo sbruffone come suo solito.
E ride, nella morte. Dell’isterica risata che si impadronisce di lui quando capisce di essere stato ancora una volta fregato, per essere stato troppo spavaldo. Ucciso da un membro della sua stessa famiglia, la famiglia dalla quale è sempre scappato. Dopo aver confuso il figlio di James per James.



Avremo occasione di vederlo un’ultima volta, grazie alla Pietra della Resurrezione. Come fantasma, dal regno dei morti, tornato bello e vigoroso, accompagnerà insieme ai suoi amici Harry alla morte, rassicurandolo, dicendogli che sarà più veloce che addormentarsi. Forse per una volta finalmente in pace.

10 risposte a “Personaggi Stonati: Sirius Black e il tempo rubato”

  1. Penso che Sirius non avrebbe voluto una fine diversa; anzi, direi che l’ha proprio cercata. Gente come lui non muore nel suo letto.

    Ciò detto, è molto interessante la tua riflessione sulla sua immaturità. Ed aggiungo: forse dovrebbe fare riflettere sulla pretesa utilità dell’istituzione carceraria.

    Piace a 1 persona

  2. Sto leggendo una Fan Fiction sui Malandrini su Wattpad e mi sta piacendo molto. Sono tutti personaggi interessanti che purtroppo hanno avuto poco approfondimento. Sirius è un bel personaggio con la sua storia personale così complessa e dolorosa, peccato duri così poco 💔

    Piace a 1 persona

    • Essendo una saga molto lunga, i personaggi sono tanti, e tutti meritavano più spazio nei film. Ma Sirius secondo me in particolar modo visto che a interpretarlo c’era Gary Oldman.
      Ti dico la storia dei Malandrini alla fine non mi ha mai fatto impazzire visto che nel quinto libro si scopre che erano dei bulletti. Però era composta da tutti personaggi interessanti, Minus compreso.

      Piace a 1 persona

  3. Nei film aveva il vantaggio di essere stato interpretato da un attore carismatico e talentuoso come. Gary Oldam ma ha assolutamente ragione. Nelle pellicole perde le sue sfaccettature. Penso che nel terzo film siano riusciti a renderlo bene, ma era soprattutto nel quinto che veniva fuori il suo lato immaturo, tormentato e soprattutto quella ricerca del suo migliore amico. Sirius piaceva perché era imperfetto, molto umano nei suoi sbagli e nelle sue scelte. Un vero peccato.

    Piace a 1 persona

  4. Secondo me i danni più grossi li ha fatti il quarto film come al solito che ha tagliato Sirius che ricompare magicamente nel quinto. Fortuna Gary Oldman, quando vinse l’Oscar per l’Ora più buia mi ero guardata tutta la nottata facendo il tifo per lui

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: