Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Perchè la Storia Infinita è un capolavoro mancato

La Storia Infinta di Michael Ende è un capolavoro per tanti motivi. Ma per un solo motivo non lo è.
Si tratta della storia di Bastian, bambino bullizzato, grasso e con le gambe storte, orfano di madre e con un padre che non sa affrontare la propria perdita. Un padre che non è capace di guardare oltre il proprio dolore e affrontare quello del figlio. Bastian si rifugia perciò in un mondo di fantasia, fatto di libri e altri libri, trascurando la scuola e la vita sociale.

Attenzione però, perché nella Storia Infinita in Fantasia ci si perde.
Bastian tende all’infinito nel momento in cui ruba il libro “La Storia Infinita” proprio perché desidera non tornare. Catturando l’empatia di noi lettori che spesso abbiamo sognato di rimanere nel mondo immaginario più a lungo possibile.

Bastian prima diventa spettatore delle avventure di Atreiu. Poi entra nel libro, esattamente come Alice attraversa lo specchio, e compie un viaggio che lo porta a salvare Fantasia. Viaggio in cui ogni suo racconto o desiderio diventano realtà. Ma per ogni realtà che ottiene, perde un ricordo. Un pezzo di sé. Perché la Fantasia è bellissima, ma anche pericolosa.

E fin quì il romanzo è stupendo, pieno di eterni ritorni come la donna Aiuola, pieno di ripetizioni e infinito. Raggiungendo vette surreali come la città degli Imperatori, dove altri prima di Bastian si sono persi all’interno di infinite parole.

Bastian capisce che non è sano ciò che sta facendo e che deve tornare indietro. E deve farlo prima di perdere tutti i suoi ricordi della sua vita.
Ora, qui arriva la nota dolente. Bastian deve scegliere tra mille lastre di vetro, quella che gli appartiene. Sono lastre magiche che contengono ricordi, lastre che un misterioso uomo-talpa estrae dal terreno. Una di queste sarà il suo unico legame, una volta perso l’ultimo ricordo, il suo nome, per tornare a casa.

Attenzione. Questa lastra è quindi il cuore pulsante di tutta l’opera. E’ la realtà, il legame umano di Bastian, ciò che lo ancora alla terra. E’ importantissima perchè è il suo motivo per tornare indietro.
E qui Michael Ende fa un casino. Perché nella lastra ci sta suo padre con un calco di gesso in mano bloccato, come se fosse congelato.

Ora.
Bastian capisce che deve tornare per quell’uomo che non ricorda più essere suo padre. Perché suo padre ha bisogno di essere salvato, scongelato dallo stato in cui si trova.

Ende caro.
Luce della mia vita.
Tu così hai distrutto tutto.

Dovevi scegliere un ricordo più allegorico, più onirico, non uno così didascalico come un padre congelato. E’ uno scivolone pazzesco.

Poi. Bastian dovrebbe essere motivato dal bisogno di salvare il padre.
Non va bene.
E’ suo padre che dovrebbe salvarlo. Prendersi cura di lui. Non Bastian. Bastian è un bambino, non è naturale che senta questa responsabilità.

Questa cosa almeno viene parzialmente risolta nel finale, con il ritorno di Bastian che è scomparso da due giorni nel mondo reale, e da suo padre rinsavito dal suo torpore che gli dedica mille attenzioni.
Ma la motivazione di Bastian per tornare al mondo reale era una bomba, e andava gestita meglio.
Ho sempre avuto l’impressione che il romanzo implodesse in quel punto, invece che esplodere. E’ stato come suonare un campanaccio alla fine della settima di Sostakovic (cit Green Book).

E per questo motivo per me “la Storia Infinita” sarà sempre un capolavoro mancato.

33 risposte a “Perchè la Storia Infinita è un capolavoro mancato”

  1. Sempre interessante come lo stesso libro, letto da due persone differenti, venga interpretato in modi totalmente opposti. Io, ad esempio, avevo interpretato il ricordo del padre come l’unico legame rimasto a Bastiano, l’unica “ancora” per riuscire a tornare nel nostro mondo. Un messaggio che ho interpretato positivamente, perché i due, dopo il momento di crisi, ritrovano un equilibrio perso. In ogni caso mi fa molto piacere leggere come tu interpreti libri che ho letto a mia volta. 🙂

    "Mi piace"

    1. Mi piace che le nostre opinioni sono sempre opposte ahahahahaha

      Piace a 2 people

      1. Assultamente, anche a me!!! XD

        "Mi piace"

  2. Ho avuto una sensazione di “capolavoro mancato per un soffio” simile alla tua per il finale di “Momo”! Quello di “La Storia Infinita”, invece, ricordo che mi era piaciuto parecchio, proprio per questa magia riconosciuta nei rapporti e nelle cose di tutti i giorni della vita reale… Leggere il tuo punto di vista è stato molto interessante!

    Piace a 1 persona

    1. Ho sempre pensato che sarebbe stato perfetto se non ci avesse mostrato cosa c’era nella lastra, ma solamente la sensazione di Bastian nel vederla, farci capire indirettamente tutto quello che ci mostra pedantemente

      Piace a 2 people

  3. Avatar Libri, cinema e varietà ...
    Libri, cinema e varietà …

    Un approfondimento davvero bello, che apre la lettura sbirciando nelle sue profondità, rimandando un messaggio importante
    … ma quando ho visto Mariano Giusti mi s’è accesa la sua voce in testa e da lì giù risate ! xD Troppo forte! ahahahahah

    Piace a 2 people

    1. Mariano Giusti è sempre una garanzia di risate

      Piace a 1 persona

  4. […] Michael Ende come ho già detto secondo me non fu capace di scrivere un capolavoro, per un soffio https://libriitaliani.wordpress.com/2022/03/02/perche-la-storia-infinita-e-un-capolavoro-mancato/ Eppure una cosa giusta, per quanto difficile, c’è in […]

    "Mi piace"

  5. Hai ragione dovrebbero essere gli adulti a salvare i bambini, purtroppo ho constatato che anche nella realtà sono spesso i bambini a salvare gli adulti o a volerli salvare. Anche io, da bambina, non so perché, mi sentii investita di questo compito, che naturalmente nessuno mi aveva assegnato! Sono sempre stata molto protettiva nei confronti della mia famiglia e delle persone che amo!
    Un saluto 👋
    Valeria

    Piace a 1 persona

    1. Si però secondo me come messaggio da veicolare in un libro pensato per bambini, non è un granché capito. Cioè sembra quasi che Bastian debba tornare solo per salvare suo padre.

      Grazie per il commento e per la condivisione.

      Piace a 1 persona

      1. Sì, su quello che dici riguardo al libro sono d’accordo con te.

        Figurati.

        Piace a 1 persona

  6. Io ho visto solo il film, da bambina e mi è piaciuto tantissimo: l’ho trovato avvincente e coinvolgente per i personaggi fantasiosi e le ambientazioni fiabesche. Sicuramente, rivedendolo con gli occhi da adulta avrei notato particolari mancanti o altro: con i miei occhi da bimba, era tutto perfetto.

    Piace a 1 persona

    1. Il film era un capolavoro ,non lo metto in dubbio, ed è stato una pietra miliare della storia del cinema, ma il libro non è chissà che gran cosa

      "Mi piace"

      1. Un raro esempio di film migliore del libro…

        Piace a 1 persona

  7. Spero di riuscire a leggere presto il libro. Ho solo visto il film.

    Piace a 1 persona

  8. Ho adorato questo libro e ho visto anche il film: entrambi mi sono piaciuti molto e so che, oltre al primo film hanno fatto anche altri due sequel che, purtroppo, ancora non ho visto. Tu li hai visti? Li consiglieresti?

    Piace a 2 people

    1. Ho visto ritorno al mondo di oz che era tipo strampunk e che adorai quando ero piccola.

      Piace a 2 people

    2. Il secondo film non è tremendo, ma ha scarsa coerenza col primo: in pratica il primo film traspone, con una certa libertà, metà del libro e il secondo si dedica, con maggiore libertà, all’altra metà.
      Negli anni ’90, il secondo film era visivamente bello, ma non lo vedo da allora
      Il terzo film, se è quello che penso io, va evitato come si evitano i campi minati, almeno se sai che c’è la mina… ecco, ti dico che lì è pieno di mine inesplose XD
      Roba che vorrei usare l’Aurin per realizzare desideri a caso fino a dimenticare almeno la scena del mordiroccia in triciclo con Born to be wild in sottofondo!

      Poi, anni fa, vidi il primo episodio di un film per la TV che riprendeva la storia daccapo, sempre prendendosi delle libertà.
      Era un po’ strano, ma non mi aveva lasciato un cattivo sapore.

      Piace a 2 people

      1. Malgrado abbia visto parecchie volte il primo film giuro che non ho mai fatto caso al particolare che raccontasse solo una parte. Ero super convinta che il ritorno di Bastian al mondo reale nel film fosse lo stesso di quello nel libro. Magari la prossima volta che lo riguarderò farò più attenzione a questo particolare e poi guarderò anche il secondo, 🙂.

        Piace a 2 people

      2. È da molto che non vedo il primo film e non leggo il libro, ma ricordo che si conclude al momento in cui Bastian raggiunge l’imperatrice e riceve il grano di sabbia (anziché l’Aurin) che esaudisce i desideri, al che fa rinascere Fantasia, ritorna al mondo terreno e spaventa i bulli col Fortuna-drago.
        Invece nel libro incontra l’imperatrice, le dà il nome e riceve l’Aurin, con cui esaudisce i suoi desideri più sfrenati ma rischia di perdere sé stesso.

        Piace a 2 people

      3. Si ormai il film della Storia Infinita ha fatto il suo tempo.
        Sarebbe bello vedere una trasposizione fedele del libro, anche se visivamente c’è una debolezza invalicabile secondo me, cioè il cambio d’aspetto di Bastian che da brutto diventa bello, imponendo un recast a metà opera in un live-action.
        Secondo me può funzionare solo come film d”animazione.

        Piace a 1 persona

  9. infatti da quel che so il film si ferma a metà libro giusto?

    Piace a 2 people

    1. Praticamente sì, e non si avvicina più di tanto ad alcune scene molto importanti, penso anche per una questione di possibilità effettistiche all’epoca.

      Piace a 2 people

  10. Sulla responsabilità di Bastian spezzo una lancia a favore di Ende: in questi libri di solito uno dei temi è quello de “il mondo salvato dai ragazzini”; ed un bambino che salva un mondo intero, potrà pure salvare suo padre: tutto sommato, è anche un forma di orgoglio personale, no?

    Piace a 2 people

    1. Ho sempre sentito Bastian caricato di una responsabilità eccessiva. La Storia Infinta è un libro che parla di nichilismo e depressione, Bastian è un bambino orfano di madre e trascurato, perciò era molto importante che il dramma reale alla base funzionasse. Invece l’ho sempre trovato molto debole. Poi mi incaponisco sulle sottigliezze, è una questione di opinioni, cioè darei un rene per scrivere una storia come quella un giorno.

      Però Mark Twain diceva che la differenza tra la parola perfetta e quella quasi perfetta è la differenza tra il fulmine e la luce. E credo che in questo caso sia solo fulmine.

      "Mi piace"

  11. Rieccomi! Ma non lo aggiorni più il tuo blog?

    Piace a 1 persona

    1. Mi spiace, ero fuori casa e non ne avuto tempo, gli articoli degli ultimi giorni erano tutti programmati.

      "Mi piace"

      1. La tua risposta mi ha fatto tirare un gigantesco sospiro di sollievo: sarebbe stato un vero peccato se tu avessi deciso di abbandonare WordPress, perché il tuo talento come blogger non deve andare sprecato. Spero di leggere presto un tuo nuovo articolo. Grazie per la risposta, e buona Domenica! 🙂

        Piace a 1 persona

      2. Grazie mille! Wow è davvero un grandissimo complimento, grazie davvero!

        Piace a 1 persona

  12. Certo che leggendo il tuo blog si comincia a ragionare. Complimenti per questi punti di vista molto arguti, riesci poi ad argomentarli molto bene. Condivido, se non sbaglio il film è stato infatti adattato, rivisto e cambiato. Ma ormai ricordo molto poco, non lo vedo da decenni.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie mille! Il film è molto datato e stravolgeva abbastanza la storia originale. Se non sbaglio è in arrivo un remake.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: